Skip to main content
Agriculture and rural development

Asperges du Blayais IGP

L'indicazione geografica protetta (IGP) garantisce che almeno una delle fasi di produzione, lavorazione o preparazione abbia luogo nella regione.

Origini

Pacciamatura degli asparagi con teli di plastica. © APBA
Pacciamatura degli asparagi con teli di plastica. © APBA

La denominazione "Asperges du Blayais IGP" si riferisce a diverse varietà di asparago bianco o viola prodotte in alcune zone dei dipartimenti francesi della Gironde e della Charente-Maritime. Nel 2015 hanno ottenuto lo status di indicazione geografica protetta dell'UE.

Map of Blayais region, France

Gli Asperges du Blayais IGP vengono prodotti e raccolti nel sud-ovest della Francia, sulla riva destra dell'estuario della Gironde e nel primo entroterra in diverse località della cosiddetta regione del Blayais. I dintorni dell'estuario presentano l'ambiente naturale ideale per la coltivazione della vigna sui pendii argillosi e dell'asparago sui bassipiani sabbiosi. Questo terreno consente alla pianta di sviluppare il suo sapore delicato e le sue caratteristiche particolari.

La buccia sottile, la consistenza fondente che si scioglie in bocca delle punte e la tenerezza e la dolcezza del gambo derivano tutte dalla composizione del suolo sabbioso del Périgord. I terreni di coltivazione sono in media composti per più del 75% da sabbia molto fine. Il suo colore scuro è indice di grande ricchezza in materia organica e trattiene il calore.

Oltre a questo ambiente naturalmente drenato e temperato, anche il clima, fortemente influenzato dall'oceano e dal vicino estuario della Gironda, costituisce un punto di forza. Le condizioni meteorologiche sono ideali per una crescita rapida durante la stagione degli asparagi, con temperature molto miti a partire dal mese di marzo e precipitazioni regolari tra marzo e giugno. Il clima mite favorisce anche la precocità dell'asparago e consente di limitarne il naturale sapore amaro.

L'asparago viene raccolto manualmente da aprile a giugno. © APBA
L'asparago viene raccolto manualmente da aprile a giugno. © APBA

La consistenza tenera e il sapore dolce degli Asperges du Blayais IGP sono perfettamente riassunti nello slogan francese "De la pointe au talon tout est bon!" (dalla punta al tallone tutto è buono), utilizzato da diverse generazioni per descrivere questa prelibatezza. La qualità degli Asperges du Blayais IGP fa sì che la loro reputazione si estenda ben al di là della zona in cui vengono coltivati. Sono infatti commercializzati non solo in tutta la Francia, ma anche nel resto d'Europa, in Cina e in Giappone.

Produzione

Per il raccolto vengono utilizzate le seguenti varietà attentamente selezionate: Andreas, Avalim, Cumulus, Darbella, Dariana, Darlise, Emma, Eposs, Grolim, Gynlim, Herkolim, Obelisk, Orane, Ramada, Rambo, Rapsody, Ravel, Thielim, Vilmorin 26, Vilmorin 31 e Vitalim. Si possono introdurre nuove varietà, purché siano conformi all'elevato livello qualitativo stabilito per il prodotto.

Attualmente le pratiche di coltivazione implicano una sistematica rincalzatura, che consente di preservare il colore bianco dell'asparago. Tale pratica può essere abbinata alla pacciamatura delle aiuole per ottimizzare i vantaggi del clima.

asperges-du-blayais-verti01.jpg

Il colore degli Asperges du Blayais IGP è determinato dalla colorazione della punta. Gli asparagi bianchi hanno una punta bianca, mentre la punta degli asparagi rosa va dal rosa al violetto. La parte restante del turione è sempre bianca e può presentare una leggera tonalità rosa.

Diversi elementi dell'aspetto degli Asperges du Blayais IGP attestano la qualità del prodotto. In primo luogo, l'apice è molto serrato e i turioni sono perfettamente formati: non sono vuoti, né spezzati, non presentano fenditure e possono essere leggermente incurvati. La lunghezza delle punte è inferiore a 12 cm, gli asparagi corti misurano fra 12 e 17 cm, mentre quelli lunghi più di 17 cm. La lunghezza massima è di 22 cm. Il diametro minimo, misurato su una sezione al centro della lunghezza, è di 12 mm.

La cernita permette di selezionare unicamente gli asparagi i cui turioni sono bianchi con punta bianca o viola e dal calibro elevato, garanzia di morbidezza. Un'attenzione particolare viene prestata ai rischi di essiccazione e a quelli connessi alle operazioni di lavaggio, di cernita e di refrigerazione a tasso di umidità regolato. In effetti, la morbidezza dell'asparago dipende in ampia misura dalla sua freschezza e dal mantenimento del suo tasso di umidità naturale. Il lasso temporale che intercorre fra la raccolta e la refrigerazione non è mai superiore a 10 ore. L'immagazzinamento prima della spedizione o del confezionamento avviene obbligatoriamente in una cella frigorifera umida (tasso di igrometria superiore all'80%, temperatura compresa fra 2 e 7°C).

Gironde Estuary
La riva destra dell'estuario della Gironda presenta il clima ideale per la coltivazione degli Asperges du Blayais IGP. © APBA

La mondatura, a mano o a macchina, è facoltativa e avviene dopo la cernita. Gli Asperges du Blayais IGP devono essere selezionati nel luogo di produzione, diversamente dalla mondatura e dal confezionamento.

Per saperne di più

Asperges du Blayais IGP - disciplinare

Indicazione geografica protetta

Prodotti alimentari e bevande di qualità in Europa

Asperges du Blayais IGP impanati

Recipe inspired by the tender and sweet flavour of Asperges du Blayais PGI asparagus, bringing together fresh ingredients for a tasty dish.