Skip to main content
Agriculture and rural development

Paesi dell'Africa, dei Caraibi e del Pacifico

Panoramica del commercio agricolo dell'UE con i paesi dell'Africa, dei Caraibi e del Pacifico (ACP), compresi gli accordi commerciali e le statistiche sugli scambi agroalimentari. 

Panoramica

L'ACP è un gruppo di 79 Stati dell'Africa, dei Caraibi e del Pacifico con i quali l'Unione europea intrattiene relazioni privilegiate.

Gli attuali accordi commerciali si basano su accordi di partenariato economico (APE). Gli APE collegano l'UE ai paesi ACP in sette raggruppamenti regionali:

Regione CARIFORUM (Caraibi)Africa occidentaleAfrica centrale
Africa orientale e australeComunità dell'Africa orientaleComunità per lo sviluppo dell'Africa australe
Regione del Pacifico

Negli ultimi dieci anni gli scambi commerciali dell'UE con i paesi ACP sono aumentati di oltre il 50%. In quanto principale destinazione dei prodotti agricoli e trasformati provenienti dalla regione, l'UE è il principale partner commerciale dei paesi ACP, sia in termini di esportazioni che di importazioni.

Il commercio con la regione ACP fornisce ai consumatori dell'UE una ricchezza di prodotti tropicali, prodotti fuori stagione e prodotti a prezzi competitivi, tra cui cacao, caffè e tè, frutta tropicale e spezie. Le principali categorie di esportazione sono costituite da prodotti finali quali, tra gli altri, cereali, alcolici e liquori e prodotti lattiero-caseari.

CARIFORUM

La regione CARIFORUM è composta da 15 paesi: Antigua e Barbuda, Bahamas, Barbados, Belize, Dominica, Repubblica dominicana, Grenada, Guyana, Haiti, Giamaica, Santa Lucia, Saint Vincent, Saint Kitts e Nevis, Suriname, Trinidad e Tobago.

L'APE CARIFORUM costituisce il primo APE regionale completo tra l'UE e un gruppo ACP.

Il capitolo agricolo individua le priorità della cooperazione, tra cui:

  • lo sviluppo delle capacità del mercato delle esportazioni;
  • il rispetto degli standard di qualità;
  • la promozione degli investimenti privati nella produzione;
  • la questione della sicurezza alimentare.

Nel quadro dell'accordo, l'UE si è impegnata ad avviare consultazioni preliminari sugli sviluppi della politica commerciale che possono incidere sulla posizione concorrenziale dei prodotti agricoli tradizionali, tra cui le banane, il rum, il riso e lo zucchero.

L'UE importa una serie di prodotti dalla regione CARIFORUM, quali:

  • banane
  • frutta tropicale
  • zucchero
  • rum
  • frutta a guscio e spezie
  • semi di cacao
  • riso.

Tutti i prodotti agricoli del CARIFORUM beneficiano di un accesso al mercato comunitario in esenzione da dazi e contingenti. Al fine di proteggere i produttori locali, alcuni prodotti agricoli CARIFORUM sono esclusi indefinitamente dalla liberalizzazione nell'ambito dell'APE, mentre altri prodotti sensibili sono esclusi per un periodo massimo di 25 anni.

Alla fine dell'accordo sono state inserite dichiarazioni relative ai prodotti agricoli, tra cui una dichiarazione comune sulle banane, che riconosce l'importanza del settore per diversi paesi del CARIFORUM e definisce misure volte a sostenere l'industria contro potenziali sfide.

Informazioni correlate

Accordo di partenariato economico

Agri-food trade statistical factsheet – CARIFORUM
English
(396.8 KB - PDF)
Scarica

Africa occidentale

La regione APE Africa occidentale è composta da 16 paesi:

BeninBurkina FasoCapo Verde
GambiaGhanaGuinea
Guinea-BissauCosta d'AvorioLiberia
MaliMauritaniaNiger
NigeriaSenegalSierra Leone
Togo

Tra il 2014 e il 2018 tutti i paesi membri, ad eccezione della Nigeria, hanno firmato un accordo di partenariato economico interinale. L'UE è il principale partner commerciale dell'Africa occidentale ed è il principale mercato di esportazione dei prodotti trasformati della pesca e delle industrie agroalimentari della regione.

Tra le principali importazioni nell'UE dall'Africa occidentale figurano:

  • semi di cacao
  • pasta e polvere di cacao
  • frutta tropicale
  • frutta a guscio
  • spezie.

I prodotti agricoli che l'UE esporta nella regione comprendono:

  • frumento
  • alimenti per lattanti e altri cereali
  • latte in polvere e siero di latte
  • prodotti di pollame

Informazioni correlate

Commercio UE-Africa occidentale

Accordo di partenariato economico

Agri-food trade statistical factsheet – EPA West Africa
English
(428.52 KB - PDF)
Scarica

Africa centrale

La regione APE Africa occidentale è composta da otto paesi:

CamerunRepubblica centrafricana (CAR)Congo
GabonGuinea equatorialeRepubblica democratica del Congo (RDC)
Sao Tomé e Principe (STP)Ciad

Nel 2009 l'UE e il Camerun hanno firmato un accordo di partenariato economico interinale. Questo APE interinale, che riguarda solo il Camerun, è una soluzione temporanea, mentre sono in corso negoziati per sostituirlo con un APE completo che copra l'intera regione dell'Africa centrale.

Il testo dell'APE interinale identifica l'agricoltura e la sicurezza alimentare come settori prioritari per lo sviluppo di capacità e la modernizzazione, con l'obiettivo di aumentare la quantità e la qualità dei beni e dei servizi prodotti dall'agricoltura e dalla pesca. L'accordo interinale pone inoltre delle limitazioni all'introduzione di nuove sovvenzioni all'esportazione di prodotti agricoli.

Tra le principali esportazioni agricole dalla regione dell'Africa centrale verso l'UE figurano:

  • legno
  • cacao
  • frutta tropicale.

A sua volta, l'UE esporta nella regione una serie di prodotti, tra cui:

  • malto
  • latte in polvere
  • cereali.

Informazioni correlate

Accordo di partenariato interinale (ratificato solo dal Camerun)

Commercio UE-Africa centrale

Agri-food trade statistical factsheet – EPA (under negotiation) Central Africa
English
(432.27 KB - PDF)
Scarica
Agri-food trade statistical factsheet – EPA (interim) Central Africa
English
(392.68 KB - PDF)
Scarica

Africa orientale e australe

La regione APE Africa orientale e australe è composta da 11 paesi:

ComoreGibutiEritrea
EtiopiaMadagascarMalawi
MaurizioSeychellesSudan
ZambiaZimbabwe

Un APE interinale è stato firmato dalle Comore, dal Madagascar, da Maurizio, dalle Seychelles e dallo Zimbabwe. Sono in corso negoziati per raggiungere un accordo più completo e inclusivo.

L'APE interinale comprende un capitolo autonomo sull'agricoltura, che definisce gli obiettivi comuni di promozione della sostenibilità e della produttività, sviluppo dell'agroindustria e del commercio e garanzia della sicurezza alimentare, ma non riguarda questioni relative all'accesso al mercato, come le tariffe e le misure di salvaguardia, che sono incluse nella sezione "Scambi di merci".

L'accordo prevede inoltre norme di origine meno rigorose per una serie di prodotti agricoli che la regione dell'ESA ha ritenuto importanti per i suoi scambi commerciali con l'UE. Le norme di origine che saranno utilizzate nell'APE definitivo devono ancora essere negoziate.

La regione dell'Africa orientale e australe riceve dall'UE una varietà di prodotti agroalimentari, quali:

  • frumento
  • mangimi per animali da compagnia
  • pasta alimentare, prodotti di pasticceria, biscotti e pane
  • alimenti per lattanti
  • malto.

La regione fornisce inoltre all'UE una serie di importanti prodotti, tra cui:

  • caffè
  • fiori recisi
  • gomme, resine ed estratti di piante
  • semi oleosi

Informazioni correlate

Commercio UE-ESA

Accordo di partenariato economico

Agri-food trade statistical factsheet – EPA (interim) Eastern and Southern Africa (ESA)
English
(415.75 KB - PDF)
Scarica
Agri-food trade statistical factsheet – EPA (under negotiation) Eastern and Southern Africa (ESA)
English
(401.56 KB - PDF)
Scarica

Comunità dell'Africa orientale

La Comunità dell'Africa orientale (EAC) è un'unione doganale di cinque paesi:

KenyaUgandaTanzania
BurundiRuanda

I negoziati per un APE tra l'UE e la Comunità dell'Africa orientale si sono conclusi positivamente nell'ottobre 2014, ma l'accordo definitivo deve ancora essere firmato da tutti i paesi. L'APE comprende un capitolo sull'agricoltura, volto a promuovere l'agricoltura sostenibile e lo sviluppo rurale, la riduzione della povertà e la sicurezza alimentare nell'EAC. Il capitolo comprende anche la garanzia che l'UE non applicherà sovvenzioni all'esportazione, anche in tempi di crisi del mercato.

I prodotti agricoli rappresentano la maggior parte delle esportazioni dalla comunità dell'Africa orientale verso l'UE. Tra i principali prodotti agricoli figurano:

  • caffè
  • fiori recisi
  • tabacco
  • pesce
  • verdure

L'UE esporta a sua volta una serie di prodotti agricoli verso la comunità dell'Africa orientale:

  • frumento
  • preparazioni alimentari
  • acqueviti, liquori e vermut.

Informazioni correlate 

Commercio UE-EAC

Economic partnership agreement with the East African community partner states (yet to be signed)
English
(13.29 MB - PDF)
Scarica
Agri-food trade statistical factsheet – EPA East African Community (EAC)
English
(392.96 KB - PDF)
Scarica

Comunità per lo sviluppo dell'Africa australe

Nel giugno 2016, l'UE ha firmato un accordo di partenariato economico (APE) con i membri del gruppo APE della Comunità per lo sviluppo dell'Africa australe (SADC), comprendente:

BotswanaLesothoMozambico
NamibiaSud AfricaEswatini (ex Swaziland)

L'Angola ha la possibilità di aderire all'accordo in futuro.

Nel 2018 l'UE ha importato dalla regione prodotti agricoli per un valore di oltre 3 miliardi di euro, mentre le esportazioni agricole hanno raggiunto un valore di 2,5 miliardi di euro.

L'APE tiene conto di un'ampia gamma di importazioni agricole dalla regione dell'Africa australe, ad esempio:

  • carni bovine dal Botswana
  • pesce dalla Namibia
  • zucchero da Eswatini
  • frutta e vino dal Sudafrica.

L'UE esporta a sua volta una serie di prodotti agricoli verso la regione:

  • acqueviti
  • prodotti di pollame
  • oli vegetali
  • frumento e altri cereali.

Informazioni correlate

Commercio UE-SADC

Economic partnership agreement with the SADC EPA states
English
(12.53 MB - PDF)
Scarica
Agri-food trade statistical factsheet – EPA SADC
English
(405.04 KB - PDF)
Scarica

Regione del Pacifico

14 Paesi ACP del Pacifico stanno negoziando come regione: Isole Cook, Micronesia, Figi, Kiribati, Isole Marshall, Nauru, Niue, Palau, Papua Nuova Guinea, Samoa, Isole Salomone, Tonga, Tuvalu e Vanuatu. Nel 2009 Figi e Papua Nuova Guinea hanno firmato un APE interinale.

L'APE interinale stabilisce l'impegno dell'UE a eliminare gradualmente le sovvenzioni all'esportazione per una serie di prodotti agricoli. Per quanto riguarda la sicurezza alimentare, si riconosce che l'eliminazione degli ostacoli agli scambi può creare sfide per i produttori dei settori agricolo e alimentare degli Stati del Pacifico, ed è stato convenuto che è necessaria una cooperazione per attenuare tali sfide.

Sono in corso negoziati per raggiungere un accordo unificato con tutti i paesi ACP del Pacifico.

All'inizio del 2012 la direzione generale dell'Agricoltura e dello sviluppo rurale della Commissione europea ha presentato un testo aggiornato sull'agricoltura, comprendente le indicazioni geografiche (IG), e i negoziati continuano ad affrontare le questioni in sospeso, quali l'approvvigionamento globale di pesce e le indicazioni geografiche per i prodotti agricoli.

Le esportazioni dall'UE verso la regione del Pacifico comprendono:

  • preparazioni di ortaggi, frutta e frutta a guscio
  • preparazioni di carni
  • cioccolato e dolciumi
  • vino, vermut e sidro
  • olio di oliva.

La regione del Pacifico rifornisce il mercato dell'UE con una serie di prodotti agricoli:

  • oli di palma e di palmisti
  • caffè
  • zucchero
  • frutta tropicale.

Informazioni correlate

Commercio UE-Pacifico

Accordo di partenariato economico

Agri-food trade statistical factsheet – EPA (interim) Pacific countries
English
(377.49 KB - PDF)
Scarica