Skip to main content
Agriculture and rural development

Gli obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite

L'agricoltura dell'UE e gli obiettivi di sviluppo sostenibile (OSS)

Le politiche agricole e di sviluppo rurale costituiscono una parte importante del contributo positivo dell'Unione europea alla realizzazione dell'Agenda 2030 delle Nazioni Unite per lo sviluppo sostenibile.

Al centro dell'agenda vi sono gli obiettivi di sviluppo sostenibile (OSS), obiettivi concordati a livello internazionale da raggiungere entro il 2030.

L'obiettivo n. 2 fissa l'ambizioso traguardo di eliminare la fame nel mondo. L'agricoltura dell'UE dà un duplice contributo: la politica agricola comune garantisce la disponibilità di cibo sano, nutriente e prodotto in modo sostenibile per tutti gli europei, e le esportazioni alimentari dell'Unione contribuiscono alla sicurezza alimentare nei paesi extra UE, garantendo al tempo stesso alle regioni in via di sviluppo condizioni commerciali estremamente favorevoli, stimolando in tal modo la crescita delle agroindustrie locali.

La politica agricola e di sviluppo rurale dell'UE promuove anche il conseguimento di diversi altri obiettivi di sviluppo sostenibile, compresi gli obiettivi 1 (sconfiggere la povertà), 8 (buona occupazione e crescita economica), 12 (consumo e produzione sostenibili) e 15 (utilizzo sostenibile della terra).

EU approach to sustainable development

Alleanza Africa-Europa

Le azioni di politica esterna dell'UE sono sempre improntate alla coerenza con l'Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile, cosa che si riflette anche in iniziative come la nuova alleanza Africa-Europa per gli investimenti sostenibili e l'occupazione, annunciata nel settembre 2018 e intesa a stimolare l'occupazione e la crescita sostenibile in Africa nei modi seguenti:

  • aumentare gli investimenti strategici e rafforzare il ruolo del settore privato nella creazione di posti di lavoro
  • investire nelle persone mediante investimenti nell’istruzione e nelle competenze
  • consolidare il contesto imprenditoriale e promuovere un clima favorevole agli investimenti
  • sfruttare appieno il potenziale dell’integrazione economica e degli scambi commerciali.

L'alleanza integra il partenariato politico di lunga data tra i due continenti, approfondendo le relazioni e superando l'approccio donatore-beneficiario per creare un'alleanza tra pari.

Seguire i progressi

La Commissione europea ha vari siti dedicati al contributo dell'UE agli obiettivi di sviluppo sostenibile, in particolare il sito dell'Eurostat sugli OSS che registra l'operato dell'UE attraverso indicatori, grafici e una relazione annuale dettagliata.

Obiettivi di sviluppo del millennio

Gli OSS si basano sugli obiettivi di sviluppo del millennio (OSM) delle Nazioni Unite, che nel 2000 avevano fissato obiettivi per il 2015. La dichiarazione del millennio e gli obiettivi di sviluppo del millennio (OSM), giunti a scadenza alla fine del 2015, hanno contribuito enormemente a sensibilizzare l'opinione pubblica, accrescendo la volontà politica e mobilitando risorse destinate alla lotta per l'eliminazione della povertà. Uno dei risultati più importanti del periodo 2000-2015 è stato il dimezzamento della povertà a livello mondiale. Riconoscendo questo successo, gli OSS mirano a estendere e ampliare gli obiettivi e i traguardi fissati per affrontare le sfide globali che ci attendono e costruire un futuro migliore e più sostenibile per tutti noi.